Movimento V

ANATOMIA DEL SACRO

prima rappresentazione: Fabbrica Europa 2008, Firenze, 17 e 18 maggio 2008

con: Valentina Bravetti, Elisa Gandini, Davide Fabbri
percorso nella scrittura e nel segno: Elisa Gandini
studio sulla figura: Valentina Bravetti
corpo del suono: Elicheinfunzione
ideazione e luci: Claudio Angelini
realizzazione del tavolo anatomico: Plastikart
composizione dei linguaggi: Claudio Angelini, Valentina Bravetti, Elisa Gandini, Fabbri Davide
con il contributo di: MGM Mondo del Vino, Comec
si ringrazia: Codex Audio, Bipres spa
produzione: Fondazione Pontedera Teatro, 4 Cantieri per Fabbrica Europa, Città di Ebla, Teatro Diego Fabbri, Comune di Forlì, Aksè

Anatomia del sacro parte dall'etimologia di due parole: anatomia come "taglio" e sacro come "separazione e irradiamento". I due termini, giustapposti, provocano lo stesso effetto prodotto da due specchi messi l'uno di fronte all'altro.
Nella performance lo spazio della scena è diviso in tre zone occupate da: un tavolo anatomico su cui giace un corpo, un semplice tavolo con macchine e computer, una lavagna. Tre figure, il corpo sul tavolo anatomico, il musicista alla guida delle sue macchine elettroniche e un'insegnante (?) che riproduce segni e parole sulla lavagna, incrociano il loro  percorso dentro il linguaggio, o meglio, i linguaggi che sono chiamati a esprimere: corpo, suono e scrittura.
A differenza degli altri movimenti, Pharmakos V si focalizza sulla valenza del corpo in termini di linguaggio, come supporto in grado di comunicare o semplicemente generare una molteplicità di  segni non immediatamente codificabili, e quindi capace di avvicinarsi al sacro come ambito di moltiplicazione del significato. L'uso del segno scritto e  dell'elemento sonoro non fanno altro che allineare e restringere, allargare e accrescere, la foresta di segni che il corpo, dal tavolo anatomico, lancia.
L'azione si svolge al centro della sala e gli spettatori potranno assistervi circolando liberamente attorno ad essa. Saranno idealmente spettatori di un teatro anatomico: un luogo che anticamente univa alla funzione scientifica (lo studio del corpo) un'ambiguità che sconfinava nell'estetica e nell'arte.

 

Anatomia del Sacro
Anatomia del Sacro
Anatomia del Sacro
Anatomia del Sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro
Anatomia del sacro

  • 1